Museo Regionale dell'Emigrazione

Sabato 23 Novembre 2019
Venerdì 29 novembre alle 20,45, il Museo presenta il libro di Pippo Stazzone "Lettera di una madre emigrata in Argentina". Un libro al femminile che ripercorre una vicenda biografica di emigrazione dalla Sicilia in Argentina.
Venerdì 29 Novembre
Piazza Donatori di Sangue, 1
Presentazione del libro "Lettera di una madre emigrata in Argentina"
Presentazione del libro

Un libro al femminile, una vicenda biografica di emigrazione dalla Sicilia in Argentina. La memoria diretta, tramandata di generazione in generazione, del distacco dalla terra natia, del viaggio, delle prime impressioni del Paese ospitante, poi l'inserimento e la negoziazione di nuove identità ibridate con la cultura d'origine.

"Lettera di una madre emigrata in Argentina", di Pippo Stazzone, presentato al Museo Regionale dell'Emigrazione di Frossasco venerdì 29 novembre alle 20,45, racconta la storia del viaggio oltreoceano di una donna di Alcara Li Fusi, in provincia di Messina. Un percorso biografico ricostruito attraverso lettere, testimonianze, foto e documenti. La narrazione biografica dell'autore, che scava nelle nicchie della memoria, sarà preceduta da un'introduzione a cura della Conservatrice del Museo. Carlotta Colombatto, che contestualizza e introduce storicamente la vicenda migratoria piemontese in Argentina, si sofferma sulla dimensione femminile dei flussi, sul ruolo delle donne nell'inserimento sul territorio, sul loro essere motori della memoria ma anche stimolo a una proficua integrazione.

Il libro di Stazzone permette al Museo di pensare ai flussi migratori in termini di genere. Un focus importante, che non a caso si è scelto di coltivare a ridosso della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. Perchè il motore della memoria si può riaccendere nei momenti importanti di riflessione, non come nostalgia, ma come elemento da cui trarre forza.


Scarica l'App Community Smart sul tuo telefono per leggere altre notizie locali come questa.
Carlotta Colombatto
Condividi: