Community Smart
 

L'Eco del Chisone

Lunedì 09 Dicembre 2019
Tragedia domenica mattina, protagonista una donna di 85 anni
Orbassano: uccide la figlia disabile e tenta di farla finita
Orbassano: uccide la figlia disabile e tenta di farla finita

Prima i colpi di martello sul capo della figlia che stava dormendo. Poi il tentativo di farla finita, con una massiccia dose di tranquillante. È ricoverata in prognosi riservata all'ospedale san Luigi Maria Capello, 85 anni, l'anziana donna protagonista questa mattina in via Gramsci 36/3 a Orbassano di un dramma che forse covava da tempo. È qui, in un alloggio al sesto piano di una palazzina alla periferia della città, che si è consumato il delitto poco dopo le sette di mattina.


La vittima è Silvia Ronco, 42 anni, disabile fisica e psichica dalla nascita. L'omicida è la madre, un'anziana che insieme al marito accudiva la figlia praticamente da una vita. A dare l'allarme è stato proprio l'87enne. Appena sveglio è entrato nella stanza dove la moglie dormiva insieme alla figlia e l'ha trovata senza vita, ancora a letto in una pozza di sangue.


Di fianco l'anziana signora. Anche lei in un primo istante sembrava senza vita. È stato l'uomo a chiamare i carabinieri della stazione locale, intervenuti insieme ai colleghi della Compagnia di Moncalieri e della sezione Investigazioni scientifiche del nucleo investigativo. La donna, che aveva ingurgitato una dose elevata di tranquillanti prima di uccidere la figlia, è stata trasportata al san Luigi di Orbassano dove è al momeno ricoverata. I carabinieri l'hanno denunciata per omicidio.


Paolo Polastri
Condividi: