L'Eco del Chisone

Sabato 11 Gennaio 2020
Daniele Serra e Lorenzo Romano in pista da mercoledì
Pragelato: azzurri al test event di domenica 12
Pragelato: azzurri al test event di domenica 12

Pragelato è ormai proiettata a grande velocità verso l'OPA Cup che si disputerà il 18 e 19 gennaio 2020. Nell'attesa della Coppa Europa, sulle piste olimpiche, da mercoledì mattina si stanno già allenando i giovani del Comitato FISI AOC. Convocati dal direttore responsabile del fondo, Paolo Giordano, e da Gino Peyrot, ben quattordici atleti si sono allenati sotto lo sguardo attento del tecnico Andrea Gola. Si tratta di tre ragazze e undici ragazzi: Giorgia Salvagno (Valle Pesio), Elisa Sordello (Alpi Maritime), Elisa Gallo (Alpi Marittime), Martino Carollo (Alpi Marittime), Lorenzo Castoldi (Alpi Marittime), Andrea Gastaldi (Valle Pesio), Davide Ghio (Alpi Marittime), Samuele Giraudo (Valle Stura), Stefano Menusan (Sestriere), Simone Negrin (Prali), Filippo Tranchero (Valle Pesio), Raoul Bertalotto (Sestriere), Nicolò Garcia (Sestriere) e Giacomo Alifredi (Prali).


Dopo la conferenza stampa di presentazione della tappa di Alpen Cup (si è svolta a Pinerolo, mercoledì 8 mattina, con la partecipazione del sindaco di Pragelato Giorgio Merlo e numerose autirità, al bar Vergnano di Corso Torino), mercoledì pomeriggio hanno raggiunto la pista di Pragelato anche i due big del fondo piemontese, gli azzurri Lorenzo Romano (Carabinieri) e Daniele Serra (Esercito), ritratti nella foto durante una prova sulla pista di Pragelato. Ospiti del comitato organizzatore della tappa di OPA Cup, la Pragelato Races, e del Comune di Pragelato, i due atleti piemontesi continueranno ad allenarsi al Plan nei prossimi giorni e saranno anche protagonisti della gara test di domenica 12. In arrivo in queste ore a Pragelto anche gli altelti della nazionale tedesca.


 Dante Roggia, presidente di Pragelato Races, società organizzativa che sta lavorando alacremente alla realizzazione delle gare: «L’obiettivo è rilanciare Pragelato. Noi ci stiamo dando da fare, l’Amministrazione ha investito molto sull’evento, ma alla base ci sono sempre i volontari senza i quali non potremmo fare nulla. Fondamentali poi gli sponsor “Raspini” e “Laval & Joussad”. Domenica 12, entriamo nella fase del test event: si gareggerà sull’anello olimpico e la gara di rodaggio sarà valida per il campionato regionale. Stiamo preparando una pista degna di una Coppa del Mondo. Il successo è garantito.» Gino Peyrot, direttore responsabile dello sci di fondo per il Comitato AOC: «Non faremo bene ma benissimo, sperando che i nostri atleti, tengano alto il nome del nostro territorio».


Redazione
Condividi: