L'Eco del Chisone

Martedì 21 Gennaio 2020
Previsioni del tempo a Pinerolo e dintorni
[METEO] Ondata di freddo mordi e fuggi
[METEO] Ondata di freddo mordi e fuggi

L’afflusso di aria fredda dai quadranti orientali, in atto da alcune ore, ha riportato un clima più consono al periodo nel pinerolese, soprattutto in mattinata con cielo coperto e qualche fiocco di neve che si è spinto a ridosso della pianura. Tuttavia tali correnti cesseranno entro domattina, per effetto dell’isolamento del vortice depressionario sul Mediterraneo occidentale operato dal rinforzo dell’anticiclone tra Italia, Balcani e centro Europa, mantenendo sempre i suoi massimi di pressione nei pressi della Gran Bretagna.


Le correnti fredde orientali lasceranno il posto ad altre più umide e ben più miti dai quadranti orientali, richiamate dal vortice stesso verso le nostre zone ma non sufficientemente umide da portare nubi compatte e precipitazioni (almeno fino a giovedì). Le temperature tenderanno ad aumentare rapidamente in quota già da domani, ma un po’ di freddo resisterà alle basse quote e potrebbe poi favorire nevicate da quote collinari durante il probabile peggioramento di venerdì.


La giornata odierna, dopo una mattinata nuvolosa e fredda, trascorrerà con cielo sereno o poco nuvoloso soprattutto in pianura, con temperature massime poco inferiori ai 10 °C. Freddo intenso in quota, con valori termici nettamente sotto lo zero per l’intera giornata sopra i 1500 metri.


La giornata di domani, così come la prima metà della giornata di mercoledì, sarà caratterizzata dalla prevalenza del sole sulle nubi soprattutto in pianura, pur disturbato a tratti da della nuvolosità in risalita dal mar Ligure e diretta principalmente verso le zone montuose. Le precipitazioni dovrebbero risultare assenti o al massimo con qualche fiocco sparso (senza accumulo) in montagna. Le temperature massime in quota aumenteranno di qualche grado sia domani, con valori di poco lo zero a 2000 metri, che mercoledì quando potranno essere positive fino ai 2000-2200 metri; minime di domattina circa stazionarie, con valori intorno ai -10 °C a 2000 metri, mentre saliranno di almeno 2-3 gradi mercoledì mattina. Riguardo le zone di pianura, le massime di domani e mercoledì si dovrebbero portare all’incirca sui valori odierni, mentre le minime caleranno leggermente portandosi di poco sotto lo zero.


Tra le giornate di mercoledì e giovedì, la temporanea completa cessazione dell’afflusso di aria umida da S permetterà una maggiore serenità del cielo dalla pianura ai monti, eccetto forse la formazione di qualche banco di nebbia mattutino in pianura. Le nubi tenderanno nuovamente ad aumentare da giovedì sera, per l’avvicinarsi di una perturbazione da SW insieme a ciò che resta de vortice depressionario sul Mediterraneo occidentale. La giornata di giovedì vedrà un clima ulteriormente mite in quota, con valori minimi a 2000 metri poco inferiori agli 0 °C e massimi a sfiorare o toccare i 5 °C; in pianura le temperature minime non subiranno particolari variazioni, mentre le massime potrebbero aumentare leggermente toccando localmente i 10 °C.


La cartina sottostante, mostrante le precipitazioni cumulate previste entro la mezzanotte di venerdì, evidenzia la scarsità o la totale mancanza di precipitazioni nel pinerolese, se si eccettua qualche possibile debole precipitazione in alta valle per giovedì sera.



Articolo a cura di Meteo Pinerolo


Redazione
Condividi: