A.N.I.

Lunedì 27 Aprile 2020
Prevenzione primaria , alimentazione e qualche piccolo strappo che come afferma Maria Rosa di Fazio : fa bene al cuore . Ecco un TIRAMISU' riveduto e corretto .
UN piacere salutare
UN piacere salutare

Vivo serenamente questi giorni a casa , sono prudente ed esco lo stretto necessario x compere e x paggeggiate permesse con i cagnolini , rigorosamente accompagnato dai miei ormai inseparabili bastoncini .

Sto bene e questo lo debbo agli insegnamenti del prof BERRINO e della sua elaborazione della GRANDE VIA . In cui classifica in 3 fasi il nostro benessere .

1 CIBO 2 ESERCIZIO FISICO 3 MEDITAZIONE

Come alimentazione , mi affido agli insegnamenti del dott MOZZI che basa la scelta del cibo in base al sistema immunitario .

X non dimenticare MARIA ROSA di FAZIO con la sua interessante PIRAMIDE ALIMENTARE .

Un po di preoccupazione x questo troppo proporci i VACCINI che a detta del dott DI BELLA : essendo il virus mutante , adifferenza di altre patologie puo dare

effetti collaterali . Spero comunque rimanga la libertà di stare in salute , controllato da medici. Senza come sempre afferma il prof BERRNO : non è obbligatorio ammalarci.

Da questi insegnamenti ho elaborato un mio personale TIRAMISÙ

Ingredienti : 2 uova 2 cucchiai di zucchero , pref DARK MUSCOVADO che da un particolare sapore , circa 2 etti di formaggio di mandorle , 10 amaretti grandi .

Il tutto preferibilmente BIO .

Dividere tuorli e albumi in 2 ciotole Sbattere tuorli con zucchero finchè non diventi cremoso Montare albumi a neve bene quando girando la ciotola non fuoriesca

Unire le 2 parti aggiungendo il formaggio di mandorle

in un altra ciotola : posizionare una fila di amaretti ( facoltativo : versarvi sopra un po di caffè precedentemente preparato ) Versare il composto fino a coprire amaretti poi ripetere il tutto .

Da riporre in frigo il tempo necessario che il tutto si amalgami .

Cordiali SALUTI Mario Borno


Scarica l'App Community Smart sul tuo telefono per leggere altre notizie locali come questa.
Mario Borno
Condividi: