Consorzio Monviso Solidale

Martedì 24 Settembre 2019
Inaugurata la terza edizione di Ominatura
Visite libere e attività prenotabili a Lagnasco al Giardino delle Essenze
Visite libere e attività prenotabili a Lagnasco al Giardino delle Essenze

Ominatura 2019: inaugurata il 21 settembre a Lagnasco la terza edizione della mostra tra arte, natura e ambiente

Ominatura è una mostra promossa da “Naturalmente Interconnessi” - Associazione che gestisce il Giardino delle essenze di Lagnasco – insieme al Centro diurno “Le Nuvole” di Saluzzo del Consorzio Monviso Solidale. La mostra è aperta a chiunque voglia esprimersi artisticamente sulla relazione, talvolta così difficile, tra uomo e natura. Entrambi gli organizzatori sono legati dal “prendersi cura”, un aspetto fondamentale che desiderano promuovere culturalmente. Prendersi cura delle persone è come prendersi cura di un giardino, un ecosistema in cui convivono armonicamente tante diversità: questo il tema fondamentale espresso dalle opere di Ominatura. “Creare inclusione è più semplice di quel che immaginiamo – spiega Lele Odiardo, Responsabile del CD Le Nuvole - e la terza edizione di questa mostra lo dimostra pienamente. Insieme a noi anche i ragazzi di altri cinque centri diurni (il San Lazzaro di Saluzzo, Il Mosaico di Fossano, Il Germoglio di Racconigi, il Pegaso e la comunità alloggio Casa Brun di Vigone), tre artisti, gli educatori e la curatrice del giardino hanno lavorato insieme, creato ed esposto le loro opere nella magnifica cornice del giardino delle Essenze. Le esperienze dimostrano che rimanendo in contatto con la natura e prendendosene cura, ci prendiamo cura anche di noi stessi sviluppando resilienza, intelligenza emotiva e spirito d’iniziativa”.

La mostra, inaugurata alla presenza del Sindaco di Lagnasco Roberto Dalmazzo, rimarrà aperta sino al 25 ottobre con visite guidate domenica 29 settembre e giovedì 10 ottobre. Visite libere negli orari di apertura dei castelli domenica 6, 13 e 20 ottobre. In occasione della mostra ai percorsi di visita saranno affiancate attività creative multisensoriali con materiali strutturati, a cura del “gruppo educazione” del giardino, calibrati sulle abilità e caratteristiche dei partecipanti. Le attività, che sono soggette a prenotazione, durano un’ora e mezza con possibilità di pranzo al sacco presso il giardino.


Consorzio Monviso Solidale
Condividi: