Corriere dei Paesi

Domenica 29 Settembre 2019
A Racconigi speciale percorso sulle curiosità legate alla famiglia reale
Chi era la principessa Mafalda
Chi era la principessa Mafalda

L'Ufficio Turistico propone per domenica 29 settembre la visita “Le nozze di Mafalda” per accompagnare alla scoperta di curiosità legate alla storia della città e della residenza reale. 

La principessa Mafalda di Savoia si sposò a Racconigi il 25 settembre 1925 con il Principe Filippo d'Assia. L'anno successivo, nella stanza degli sposi, nacque il loro primogenito regolarmente iscritto all'anagrafe. Con questa serie di iniziative, l’Ufficio Turistico rinnova l'abitudine di ricordare, festeggiare e raccontare ciò che ruotava intorno al Castello, senza dimenticare la propria storia e le tradizioni locali, come accadeva nei primi anni del Novecento. Figlia secondogenita dei reali d’Italia Vittorio Emanuele III e di Elena del Montenegro, Mafalda trascorse la sua infanzia nell'ambiente familiare accanto alle sorelle Giovanna, Iolanda e Maria e al fratello Umberto, il principe ereditario. Le vacanze si svolgevano a Racconigi, Sant'Anna di Valdieri e a San Rossore con la partecipazione di tutta la famiglia. Durante la prima guerra mondiale, con le sorelle, seguì la madre nelle sue frequenti visite ai soldati e agli ospedali, venendo così coinvolta nelle attività materne di conforto e cura alle truppe. Si sposò con il principe tedesco Filippo, Langravio d'Assia-Kassel. Il destino di Mafalda fu tragico, fu deportata dai nazifascisti nel campo di concentramento di Buchenwald, dove morì nel 1944. 

Costo della visita tematica: intero 5 euro; ridotto 3 euro; gratuito minori di 12 anni. Per informazioni e prenotazioni: Ufficio Turistico di Racconigi: tel. 392/081 1406 – e- mail: visitracconigi@gmail



Alessandra Longo
Condividi: