Associazione Tam Tam

Domenica 01 Dicembre 2019
Per un bucato green
Le noci detergenti.

Le noci del sapone sono i frutti essiccati del Sapindus Mukorossi che a contatto con acqua tiepida o calda rilasciano delle saponine naturali. Sarebbero appunto queste sostanze, racchiuse soprattutto nei gusci, a conferirgli le proprietà detergenti, antibatteriche e disinfettanti che vantano.


Conosciute ed utilizzate soprattutto in India e Nepal, queste noci si prestano a diversi usi: igiene del bucato, pulizie domestiche varie (piatti compresi) ma anche alla cura della persona.


Si tratta di un prodotto completamente naturale, biodegradabile, non inquinante e questi sono indubbiamente i vantaggi più grandi che assicurano queste noci. Sono inoltre ipoallergeniche e si prestano dunque ad essere utilizzate anche per lavare i capi di bambini e neonati o di coloro che hanno pelle sensibile o soffrono di allergie.


Noci del sapone, usi

L’uso più comune delle noci del sapone è quello che le vede protagoniste della pulizia del bucato al posto del comune detersivo per la lavatrice. A questo scopo servono da 5 a 8 mezzi gusci di noci sminuzzate poste all’interno di un sacchetto di cotone da inserire nel cestello della lavatrice:


Bucato molto sporco: 8 noci


Bucato normale: 6 noci


Bucato poco sporco: 4 noci


Funzionano a partire dai 30 gradi ma meglio utilizzarle dai 40 gradi in su. Si possono usare 2/3 volte prima di buttarle nei rifiuti organici.


È possibile sperimentare la loro efficacia anche realizzando un decotto di noci del sapone da utilizzare poi come lavapiatti, lava pavimenti o al posto dello shampoo.


Valentina Macchioni
Condividi: