Biblioteca Civica Luigi Baccolo

Martedì 03 Dicembre 2019
Presentazione del libro "Kelev" di Danilo Giordana
Venerdì 06 Dicembre
Ex Chiesa di sant’Agostino (Piazzetta Arimondi - Savigliano)
Presentazione del libro "Kelev" di Danilo Giordana
Presentazione del libro

Venerdì 6 dicembre, alle ore 18.00 presso l’ex Chiesa di sant’Agostino (Piazzetta Arimondi - Savigliano) sarà presentato il libro “Kelev” di Danilo Giordana.

Durante l’incontro dialogherà con l’autore la dottoressa Luisa Perlo.


Ognuno di noi ha un nome, cosa saremmo se non possedessimo neanche questo? Il protagonista di questa storia viene chiamato da tutti semplicemente kelev, “cane” in ebraico. Nella Palestina di 2000 anni fa, un cane era come un utensile, serviva per condurre le greggi e basta. Un randagio dunque era meno di niente, senza alcuna dignità. Quando Kelev comincia a camminare accanto a Gesù, non può immaginare che quell’uomo cambierà non soltanto la storia del mondo, ma segnerà anche il suo destino. La storia di Gesù vista da un punto di vista diverso: attraverso gli occhi di un cane. Un’idea nata leggendo la “Laudato sì” di papa Francesco, che ricorda “la relazione paterna di Dio con tutte le sue creature e come ciascuna di esse sia importante ai suoi occhi”. L’uomo buono e il suo fedele amico sono accompagnati dai discepoli ed hanno modo di incontrare molta gente nelle stagioni che condividono. Gesù e Kelev comunicano empaticamente, il primo parla al suo fedele amico quasi volesse a volte dargli delle spiegazioni, il secondo si esprime con lo sguardo, col suo attirare l’attenzione, col desiderio di rendere in qualche modo all’uomo il bene che da lui riceve. L’autore, nonostante il nuovo punto di vista, ha mantenuto una fedeltà assoluta alle storie narrate nei Vangeli, senza stravolgerle, anche quando le vicende sono presentate nel modo semplice in cui un animale le può intendere, bilanciando con cautela ciò che può essere o non essere coerente nel pensiero di Kelev, ciò che può comprendere o non comprendere nei suoi monologhi interiori. Tuttavia il messaggio del libro si rivolge a tutti, credenti e non credenti, perché parla del rapporto degli esseri viventi a contatto con la natura.

Danilo Giordana è nato nel 1965 in Piemonte, dove ha sempre vissuto. Sposato con due figli, lavora nel settore dell’automazione industriale, prima con incarichi tecnici e successivamente in ambito commerciale. Appassionato di lettura ed escursionismo, “Kelev” è il suo primo racconto edito da Il seme bianco.



la Biblioteca
Condividi: