Corriere di Savigliano

Martedì 10 Dicembre 2019
Segnalazione degli amministratori locali
Granda penalizzata
Granda penalizzata

Secondo Rocco Ferraro, capogruppo de “La Nostra Savigliano”, l’ordine del giorno a sostegno della battaglia della Provincia per chiedere a Roma una più equa ripartizione dei fondi destinati alla manutenzione di scuole e strade è l’evoluzione della mozione – approvata in un caldo Consiglio – in cui Savigliano sollecitava gli enti sovracomunali a prender atto dello stato disastroso in cui versavano le arterie provinciali, con asfalti rovinati e buche. «Abbiamo sempre saputo che la Granda è “generosa”, ricevendo poco in cambio – ha detto Ferraro, primo firmatario del documento –. Ma leggere queste cifre, nero su bianco, fa un certo effetto. È doveroso si applichi un criterio d’equità: non possono esserci evidenti disparità di trattamento nella possibilità offerta ai cittadini di fruire dei propri diritti inalienabili». E le cifre, effettivamente, parlano da sole: a fronte di una popolazione di 588 mila residenti, 3.227 km di strade e 25.643 studenti, la Granda ha ricevuto appena 1,1 milione di euro di contributi; molto di più hanno preso Novara (4,5 milioni di euro con appena 800 km di strade) e Alessandria (7,2 milioni con 1.515 km di provinciali). Tutti uniti in questa battaglia, sia la maggioranza che l’opposizione, nonostante le puntualizzazioni di Marco Racca (Lega) sulle responsabilità politiche della riforma Delrio che ha “cancellato” sulla carta le province senza però riassegnare ad altri enti le competenze.


Andrea Giaccardi
Condividi: