Corriere di Savigliano

Domenica 12 Gennaio 2020
Incertezza sulle scadenze, mentre si dilazionano i pagamenti per i debitori
Quando si pagherà la tassa rifiuti?
Quando si pagherà la tassa rifiuti?

C’è grande confusione dentro il cassonetto dell’immondizia. Così tanta che, come stabilito dal Consiglio, ancora non è stato deciso quando si dovranno pagare i rifiuti. L’unica certezza, al momento, è che ai cittadini il servizio di raccolta costerà qualcosina in meno rispetto agli anni scorsi: il “tesoretto” messo da parte l’anno scorso (quando c’è stato il cambio dell’appalto) è stato re-distribuito, di fatto abbassando di qualche euro la tassa a tutti i saviglianesi, privati e attività. «Siamo in attesa di conoscere quali saranno le novità in materia: a quanto pare, nel prossimo futuro, le tariffe del servizio di raccolta dovranno essere uniformate a livello di macro-area, con conseguenze che non possiamo prevedere», ha spiegato l’assessore al Bilancio, Michele Lovera. Come anticipato nelle scorse settimane, è stato anche approvato la riduzione del 30% sulla tassa rifiuti per chi decide di prendere la residenza in casa di riposo, lasciando vuota l’abitazione di proprietà (non deve essere affittata), e per i nuclei familiari che decidono di utilizzare i pannolini lavabili invece di quelli usa-getta (-20%, fino ai due anni del bambino). 


Andrea Giaccardi
Condividi: