Corriere Sport

Martedì 14 Gennaio 2020
Calcio: Marene e Pro, punti anche con l’uomo in meno. Basket: Gators sempre primi ma non più imbattuti. Volley: Vbc in rimonta a Vercelli
Postumi da weekend
Postumi da weekend

di gianluca gavatorta


Niente scorie da festa nelle gambe e nelle teste delle nostre compagini di Prima Categoria, tornate in campo domenica scorsa. Il bilancio del primo turno del 2020, prima giornata di ritorno, è più che positivo, senza sconfitte. Nel girone F lo Scarnafigi si riporta solo al comando dopo essere sopravvissuto alla gazzarra di San Sebastiano (0-1). Prosegue la risalita di un Marene stabilmente con la coperta corta, anch’esso vittorioso in esterna, sul Boves dell’ex Daniele Parola per 2-3. La squadra di Mauro Fontana ha agganciato al terzo posto una Roretese incapace di sfruttare il vantaggio di una rete, dell’uomo in più per oltre un’ora e del fattore campo contro una Pro Savigliano la cui audacia nella ripresa è stata ripagata: 1-1 il risultato al triplice fischio (e ci è mancato poco che la ricompensa fosse totale).

Tre punti in chiave salvezza (e che mancavano da tre mesi) anche per la Saviglianese: 2-1 allo Sportroero, che all’andata ai rossoblu di Ronga ne aveva fatti sei.

Nel girone E, suona come una mezza sconfitta il pareggio (2-2), benché sempre a inseguire, dell’Atletico Racconigi in casa dell’ultima della classe, un Candiolo aggressivo ai limiti della rissosità.


Nel basket, i Gators perdono l’imbattibilità all’ultima di andata per mano di un Teen Ten (Pino Torinese: 85-58) che si sapeva essere uno dei concorrenti più accreditati per il salto di categoria, e che l’ha messa sull’intensità molesta (si vede che il clima natalizio era ormai evaporato su certi campi indoor come outdoor). E dire che il primo quarto aveva illuso per un’altra scorpacciata biancoverde. In casa Amatori, in C Gold l’Eurotec sfodera un buon attacco ma una difesa troppo vulnerabile (86- 102) contro Campus; mentre i fratelli minori dell’OpenSpace non hanno dovuto dannarsi né incantare per regolare il Don Bosco Rivoli (73-51), limitandosi ad un primo e terzo periodo.


Alla prestazione non memorabile delle pantere di serie D è assimilabile (e siamo al volley) quella di un Gerbaudo Savigliano che, eccetto il secondo set, nel più classico dei testa-coda ha faticato più del consentito contro l’imberbe Power Milano. Non tra opposti, ma tra pari rango, si presentava la trasferta a Vercelli della Vbc Savigliano (serie

C), discontinua nel rendimento ma ferocemente reattiva dalla fine del quarto set a tutto il tie- break. Quinto set resosi necessario anche al Go Old Racconigi contro l’Hasta Volley. Al tie-break ci è invece arrivato scarico, ed è imploso, un Marene (serie D) che sembrava avercela facile con l’MTV Fiorentini. Lo scivolone delle Canarine, per quanto non grave, appare il più sorprendente in quest’alba del 2020 perché privo di attenuanti tipo quelle concesse ai Gators (il fattore ambientale

e il valore dell’avversario).


Servizi e commenti nell’edizione cartacea del mercoledì mattina.


Gianluca Gavatorta
Condividi: