Corriere di Savigliano

Venerdì 17 Gennaio 2020
Maggioranza e opposizione spingono Ambroggio a fare qualcosa di più per la città
«Sindaco, trasformati in fantasista»
«Sindaco, trasformati in fantasista»

Meno pragmatismo, più fantasia. È quello che chiede, in sostanza, il Consiglio comunale al sindaco e alla sua squadra di assessori. A evidenziarlo, in occasione dell’ultima seduta, sono stati tanto gli alleati di governo quanto l’opposizione. Durante la discussione del bilancio di previsione, così come del documento di programmazione (dove c’è l’elenco delle opere che s’intendono realizzare nel corso dell’anno), è emersa un po’ la rassegnazione dei consiglieri nel non poter «inseguire un sogno» (Piergiorgio Rubiolo, Progetto per Savigliano), ma di continuare soltanto «con l’ordinaria amministrazione» (Marco Racca, Lega). Parole di apprezzamento sono arrivate da Pasquale Portolese (Pd), che ha messo in evidenza le “conquiste” di quest’Amministrazione per l’anno appena iniziato (su tutte, il raddoppio della linea del servizio pubblico cittadino, che dovrebbe entrare in funzione a febbraio), ma che ha chiesto al sindaco «uno sforzo in più per dare un cambio di passo alla città». Al coro si è unito anche Maurizio Mogna (La Nostra Savigliano) che, giustificando alcune scelte impopolari che l’Amministrazione ha dovuto prendere («come l’aumento del costo dei parcheggi») per garantire o migliorare alcuni servizi, ha utilizzato una metafora calcistica per dar corpo al proprio pensiero. «Finora il sindaco si è comportato come un buon mediano a centrocampo, gestendo il gioco e le situazioni difficili, ma ora serve che si trasformi in fantasista», ha detto. 


Scarica l'App Community Smart sul tuo telefono per leggere altre notizie locali come questa.
Andrea Giaccardi
Condividi: