Corriere di Savigliano

Lunedì 20 Luglio 2020
Quote d’iscrizione per sostenere i lavori
“Campi virtuali” per aiutare Pietra
“Campi virtuali” per aiutare Pietra

Quest’anno nei corridoi della Casalpina di Pietraporzio non riecheggeranno le risate delle centinaia di ragazzi che ogni estate prendevano d’assalto l’ex caserma in valle Stura. Complici le stringenti linee guida imposte dal governo dopo l’emergenza sanitaria, le parrocchie hanno deciso di prendersi una pausa dai “campi”, dando appuntamento alla prossima estate. Ma proprio a Pietraporzio, dove da due anni sono in corso i cantieri di riqualificazione della Casalpina, proseguono a pieno ritmo i lavori di adeguamento: in questi giorni, gli operai sono impegnati nella ristrutturazione dei servizi igienici, nella posa della pavimentazione e dei sanitari. E, vista l’impossibilità di poter contare sulle quote d’iscrizione dei ragazzi per far fronte alle spese, dai parroci arriva l’appello a contribuire alla ripartenza di Pietra, con donazioni simboliche a parziale copertura dei costi dei lavori. «Siamo a buon punto – spiega don Paolo Perolini –. I tre interventi principali (rifacimento del tetto, degli impianti e dei servizi igienici) sono praticamente ultimati. Lavori importanti, ma essenziali per garantire un futuro alla nostra amata Casalpina. Anche se quest’anno non possiamo accogliere i ragazzi, ci affidiamo al buon cuore dei saviglianesi: tutti possono aiutarci a realizzare il sogno, a ripartire la prossima estate con una caserma completamente rinnovata». 


Scarica l'App Community Smart sul tuo telefono per leggere altre notizie locali come questa.
Redazione
Condividi: