Corriere di Savigliano

Venerdì 24 Luglio 2020
Intanto si lavora al cohousing dal cimitero
Emergenza casa alla prova del nove
Emergenza casa alla prova del nove

Con l’attuale momento di difficoltà economica, il tema dell’emergenza abitativa continua ad essere all’ordine del giorno: per questo la Fondazione Crc ha nuovamente finanziato il progetto EmergenzaCasa9, che servirà a prevenire gli sfratti e a ristrutturare gli immobili di edilizia sociale. L’intervento coinvolgerà 18 comuni della Provincia di Cuneo, tra cui anche Savigliano, ed avrà un budget totale di 600 mila euro. Saranno due gli obiettivi da raggiungere: prevenire gli sfratti, con uno stanziamento di 500 mila euro, e ristrutturare gli immobili di proprietà dell’ATC Piemonte Sud per recuperare unità abitative (100 mila euro). «L’aiuto verrà fornito sulla base delle domande che verranno presentate e che dovranno essere analizzate da una commissione - ci ha spiegato l’assessore alle politiche sociali Sandra Frossasco -, ma servirà anche la disponibilità dei proprietari degli alloggi per procedere. Al momento non è possibile sapere la cifra che verrà stanziata su Savigliano, perché tutto dipenderà da quante domande arriveranno». LA CASA DEL CIMITERO Intanto stanno andando avanti le pratiche per la ristrutturazione dell’abitazione del cimitero, che verrà riutilizzata per ospitare famiglie in difficoltà con il co-housing: «Al momento gli uffici stanno preparando il progetto e presto verrà fatta la base d’asta per assegnare i lavori. La speranza è di iniziare i lavori entro la fine dell’anno».


Scarica l'App Community Smart sul tuo telefono per leggere altre notizie locali come questa.
Enrico Gaviglio
Condividi: