Corriere di Savigliano

Lunedì 27 Luglio 2020
Organizzazione in difficoltà per il Covid
Niente fuochi alla Festa della Sanità
Niente fuochi alla Festa della Sanità

La Festa della Sanità si farà, ma sarà molto ridotta rispetto a quanto inizialmente preventivato (e presentato) in Consulta Cultura poche settimane fa. È demoralizzato Luciano Mussetto, patron della festa patronale cittadina: «Siamo partiti con i migliori propositi, ma le norme ancora più stringenti rispetto a quelle dello scorso anno dovute alla pandemia ci obbligano a fare un passo indietro su molto. Non rinunceremo agli intrattenimenti musicali con un concerto in chiesa e il piano bar e alla mostra di pittura nel museo, ma non faremo molto di più». Ancora un punto interrogativo sul lunapark, annullate tutte le iniziative “mangerecce “e i fuochi d’artificio («per evitare assembramenti»), rimane confermata la festa dei bambini con i palloncini. «In quel caso chiameremo i ragazzi in base al mese di nascita (i primi tre mesi alle 16 e così via ogni mezzo’ora ndr), mentre per le famiglie con più bambini guarderemo il compleanno del più grande». Ingresso dal cortile e uscita dalla chiesa dopo la benedizione, per evitare che i turni si possano incontrare. 


Scarica l'App Community Smart sul tuo telefono per leggere altre notizie locali come questa.
Redazione
Condividi: